Il manifesto per il 57 °Carnevale di Massafra si aggiunge ai precedenti sempre diversi per ambientazione ed indizi temporali, che dal 1965 ho realizzato. In essi gli elementi visivi e le strutture segniche, agganciandosi agli eventi del nostro territorio e al vissuto della nostra storia comunale, regionale, nazionale, diventavano non solo portatori di conoscenza di una festa gioiosa e “movente” per richiamare l’attenzione di un pubblico vasto, ma anche messaggio di cultura, allegoria della quotidianità, coesistenza di osservazioni, riflessioni , ironia, gioco. In tal modo essi documentano la manifestazione dinamica, sicura, assertiva, attesa e collaudata di Massafra e del territorio e conservano l’immagine dell’evento “istittuzionalizzato della cultura ionica”. Per il Carnevale del 2010, ho raffigurato, sotto l’occhio tutelare del maestoso castello e la complicità delle dimore del centro storico, le Maschere con la loro voglia di partecipazione. Dimentiche delle distinzioni sociali, ma singolari nei loro abiti specifici di contadini , a ricordo della nostra civiltà antica, di popolani, di guerrieri, di notabili, con le loro plurime combinazioni di luci ed ombre, esse esprimono i contorni delle odierne vicende umane , fatti di paura per il mondo di oggi, che corre subdolamente con le sue leggi economiche, ma fatti anche di sogni di reali cambiamenti, promotori di cooperazione, di integrazione e di rispetto. Esse, umili o sussiegose, disposte lungo una diagonale, appaiono impegnate ad organizzare la sfilata, a riempire la città di colori, musica e danza. Promettono un’atmosfera gioiosa tra battaglie di coriandoli , splendore di luci, burle e prese in giro delle manie quotidiane, mentre esaltano la propria laboriosità e generosità caratteriale. Per comunicare tutto questo , sempre attento al mio territorio e alla storia del tempo, profondamente convinto che il Carnevale è cultura, per il 57° Carnevale Massafrese così ho sintetizzato i contenuti del mio Manifesto, dal segno essenziale e dai vivaci accostamenti cromatici:” A Massafra, Carnevale è creatività, labirinto di sogni e desideri, metafora vitale di rivalità, coinvolgimento sociale, fermento di musica, luci, colori, magia spettacolare”. Nicola Andreace

Commenti

  1. I think that is right bout that. Nice info and thanks. Need to get in google feed.

    aroma essential oils

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari